Io desidero che tu prosperi in ogni cosa, che tu goda buona salute, così come prospera la tua anima (3Gv2)1 Tavola di Studio e Confronto2 Testimonianze di Fede e Guarigione3 Preghiera di Intercessione4 Video-Corsi di Form-Azione5 Preghiera e Arte6 Consulenza Skype7 Ebook di Form- Azione Spirituale8 Mp3-Risorse Audio9 Dio ama chi dona con gioia10

GERBLOG - GerMission- Associazione Gesù è risorto

Vai ai contenuti

Sintomi da dipendenza da Facebook

GerMission- Associazione Gesù è risorto
[image:image-0]SINTOMI DA DIPENDENZA DA FACEBOOK ...
FACEBOOK E’ PERICOLOSO: TI ROVINA LA VITA. Può sembrarvi esagerato ma almeno in parte è vero: Facebook non sta migliorando la nostra esistenza, anzi. Certo, essere sempre connessi è bello, trovare in bacheca notizie divertenti o interessanti è utile e vedere le foto di amici con cui non possiamo sentirci ogni giorno è carino, ma, diciamocelo, ci sono anche un sacco di contro che l’utilizzo di questo social network porta inevitabilmente con sé. Il punto è che quasi non ci facciamo caso, che ormai le controindicazioni fanno talmente parte di noi da non essere più visibili, almeno non a occhio nudo.

SETTE MOTIVI PER FARE A MENO DI FACEBOOK.
Proprio per questo dare un’occhiata alle cose tramite la lente d’ingrandimento del “Daily Express” può essere utile per capire se utilizziamo Facebook in maniera sensata o se, in qualche bizzarro modo, ne siamo dipendenti e, quindi, lasciamo che peggiori le nostre giornate. Il sito inglese, infatti, ha elencato ben sette problematiche create dal Social Network, questo vale anche per gli altri Social Network e anche per Whatsapp e per un uso esagerato degli SmartPhone ...

Facebook è pieno di spoiler. Almeno una volta nella vita è successo a tutti: aprire la bacheca nel momento sbagliato e scoprire che qualche simpaticone ha appena commentato il film o la serie TV che ancora non avete visto. In attesa che Zuckerberg dia vita al pulsante “Spoiler Alert” non resta che pazientare…

Facebook ti distrae da studio e lavoro. Deve esserci una sorta di legge fisica non ancora ufficialmente enunciata per cui il tempo una volta entrati su Facebook inizia a scorrere molto più velocemente. Abbiamo un solo modo per aggirarla: resistere al richiamo tentatore del login e concentrarci prima sui nostri doveri!

Facebook ti rende un amico peggiore. Auguri per compleanni o per altre occasioni felici, scambi di opinione e quant’altro avvengono sempre più spesso tramite la chat o (peggio!) con un messaggio in bacheca. Che fine hanno fatto le care vecchie telefonate?

Facebook è amico della tua insonnia. La colpa è sempre della legge fisica non scritta di cui sopra. Aprire Facebook prima di andare a letto è tassativamente vietato se non ci si vuole trovare con almeno mezz’ora di sonno in meno da sfruttare. Esiste una sola eccezione alla regola: avere contatti noiosissimi i cui status funzionano meglio delle famose pecore da contare…

[image:image-1]Facebook scatena in te l’ansia da like e ti rende un eterno adolescente insicuro. Perché le mie foto non piacciono? Perché i miei status non riscuotono successo? Perché il messaggio che ho lasciato in bacheca non sembra essere stato apprezzato? La risposta a queste domande è una sola: la vita vera è là fuori. Vuoi sapere se gli altri ti apprezzano? Comincia a uscire…

Facebook ti fa sfogare nel modo sbagliato… e ti mette nei guai! La prof ti ha messo un brutto voto? Il tipo o la tipa che ti piace non ti degna di uno sguardo? Hai litigato con gli amici o con i tuoi? Queste sono solo alcune delle situazioni in cui spesso si finisce con lo sfogarsi su Facebook e quindi di fronte a tutti. Andreste mai al mercato urlando il nome di chi vi sta antipatico? Rispondete con sincerità e poi, in caso, tentate di cambiare un po’ le vostre abitudini social.

Facebook crea FOMO (Fear Of Missing Out), ossia “paura di essere esclusi” e, quindi, dà vita a situazioni di stress, insicurezze e malintesi. Basta che qualcuno partecipi ad un evento senza invitarti o che non ti tagghi in uno status e subito la tua mente inizia a farti pensare che ti stai perdendo il meglio. È davvero così o stai esagerando?

Se per caso riconosci i tuoi atteggiamenti o comportamenti in questi 7 punti che ti ho elencato comincia a preoccuparti, cerca di DOMINARE la tua dipendenza, RITROVANDO il piacere di dialogo con le persone che hai accanto, apprezzare la lettura di un libro oppure dedicarti ad un Hobby...
Dopo un po' SCOPRIRAI quant'è BELLO utilizzare i Social Network in maniera responsabile..

E tu cosa ne pensi ? Lascia un tuo commento, la tua opinione per noi è preziosa .

Tutto è possibile a chi crede

Bruno Pramaggiore




Nessun commento

Torna ai contenuti